Feed RSS

Il terribile Terremoto cileno

Inserito il

Quando mi parlavano del Terremoto io pensavo al peggio, in effetti dopo aver scoperto di che si trattava, non só se il peggio arrivó peró sicuramente un giro inaspettato alla giornata avvenne.

Allora andiamo per parti.

Non voglio far prendere il panico a nessuno, qua in Cile i terremoti di carattere geografico esistono, anche molti, peró il terremoto della quale vi sto parlando é qualcosa di piú “leggero” ovvero una bomba alcolica che viene servita in molti bar ed é la bevanda nazionale che puoi trovare in tutte le feste popolari che si rispettino (come le nostre sagre!).

Per capire con piú dettagli il perché gli hanno dato sto nome vi spiego gli ingredienti.

– Vino bianco “pipeño” (vino dolce di una qualitá non troppo alta)

– Gelato di ananas (sí propio gelato!)

– E a volte gli aggiungono un pochino di fernet o un liquore amaro per dare la stoccata finale.

Cosí é come si presenta.

Dentro della Piojera dove il Terremoto vola a litri!!

Dopo aver provato il primo bicchiere il sorriso ti appare sul viso e lí rimane, al secondo non solo il sorriso ma le risate a crepapelle sono assicurate…al terzo…in veritá non l’ho ancora provato dopo il secondo ti dimentichi quello che stai bevendo!

É una grande invenzione, e il miglior posto dove bere un buon terremoto é alla “Piojera” che tradotto significa dai Pidocchi (tutta una premessa)…in questo bar sempre c’é gente soprattuto dopo le ore di lavoro. Si trova a Santiago in uno dei quartieri piú popolari, qua si trova il mercato centraleLa Vega.

Se cerchi un posto tipico dove puoi incontrarti con l’essenza stessa del Cileno profondo e vedere le facce dei turisti allucinando la Piojera é il posto che fa per te. Se in piú hai fortuna ti puoi beccare qualche artista suonando…

Un giorno qualsiasi fuori dalla Piojera, immagina com’é dentro!!!

Annunci

»

  1. Scritto così non sembra buonissimo, ma se funziona meglio di un antidepressivo direi che va bene 😆

    Rispondi
  2. bellissimo, sarei davvero curiosa di assaggiarlo 😀

    Rispondi
  3. Sembra buono, potremmo provare a farlo anche noi qua, puoi dirmi le quantità in proporzione e la gradazione del vino dolce? Grazie!

    Rispondi
    • É buono!!
      Allora la proporzione dipende dal bicchiere però in linea di massima é: 3/4 di vino bianco da tavola (non importa che sia il migliore), 1/4 di gelato di ananas (una paio di palline) e un cucchiaino di Fernet o qualsiasi liquore.

      Ahn…cosa importante!! da bere con cannuccia, per vivere un vero terremoto cileno..:P

      Rispondi
  4. ah ah all’inizo avevo cominciato a pensare al peggio, temevo di dover leggere di un qualche disastro.. invece mi hai fatto proprio sorridere di cuore! E poi chissà che buono!! Quando comincia a fare più caldo lo provo
    Un abbraccio
    Greta

    Rispondi
  5. Che nome gli hanno dato !! Ma è buono? Potresti avermi dato un’ideuzza da scopiazzare .. lo proverò 🙂
    Dancer

    Rispondi
  6. Mi sembra di capire che in Cile si beve e mangia grandi quantità di cose belle sostanziose! Il vino con l’ananas non l’avevo mai sentito, qui ci si limita alla birra con la gazzosa o agli alcolici con altri alcolici e altri alcolici.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: