Feed RSS

Archivi tag: estate

La frutta cilena

É arrivata l’estate, il sole, il caldo e le gite in spiaggia. La stagione migliore per mangiare naturale. La frutta come tutti sappiamo é ottima, sana e fresca.

Fa strano le prime volte andare in un mercato in un’altro paese, se in piú siamo in un altro emisfero, ci resta molto di piú da imparare.

Ci sono molte specie di frutta che da noi non sono mai arrivate e altre che forse le possiamo trovare nel reparto “exótico” ma a volte perché sono care e altre perché non sappiamo come mangiarle non le proviamo.

In Cile abbiamo un grande quantitá di frutta, oltre a quelle importate dalla Bolivia e dal Perú essendo nostri vicini.

Il Cile essendo molto grande e con differente clima dal nord al sud possiamo trovare in tutte le stagioni dell’anno frutta fresca.

Queste sono alcune, vediamo un pó…

La chirimoya

chirimoya

Originalmente proviene dalle Ande, e fu catalogada da Mark Twain come “la frutta piú deliziosa mai conosciuta sulla terra“. Si trova nel centro del paese, principalmente nelle regioni di Coquimbo e Valparaíso. Le migliori chirimoyas si possono comprare nei mercati delle cittá di La Serena o Quillota.

Il frutto ha un forma rotonda con la buccia verde e contiene una polpa bianca, soave e molto dolce.

La combinazione perfetta é mangiarla con succo di arancia, per contrastare il dolce del frutto con l’acido dell’arancia…questa combinazione la chiamano “chirimoya alegre”. É squisita anche se provata con vino bianco o semplicemente in una macedonia variata.

La papaya

papaya

Sicuramente tutti la conosciamo e l’abbiamo provata piú volte, questa frutta di colore giallo e con una textura simile al melone, nel nord del Cile nella regione di Coquimbo, nella cittá La Serena ne esiste una grande varietá. In questa cittá sono specializzati in moltissimi prodotti fatti con la papaya come succhi, liquori, frutta candita, gelati, miele e caramelle.

Se in piú non bastasse la papaya ha ottime propietá curative che servono per trattare il trastorno intestinale come ulcere o problemi del colon.

La Murtilla Cilena

murtilla

La Murtilla forse é la cugina del mirtillo o della mora nostrana, proviene dal sud del Cile ed é un arbusto selvatico. Un frutto dolce e succoso che contiene un sacco di proprietá. Si mangia fresco o si usa per fare marmellate fatte in casa, succhi, dolci e liquori.

Si utilizza anche come medicamento ed esistono molte creme per la pelle con base di Murtilla. I primi ad utilizzare questo frutto per qualsiasi cosa fu la popolazione indigena Mapuche.

Sicuramente esiste molta piú frutta a me sconosciuta, ma spero di poterla provare presto e raccontarvi l’esperienza!!

Per il momento vi saluto con questo kuchen di Murtilla, mora e crema…:)kuchen-murtilla

Annunci

Come far passare la sete in estate

Poco a poco si stanno aprendo le porte dell’estate. I primi caldi sono arrivati, i venditori ambulanti già hanno messo via la vendita di cioccolata e ora via di gelati e ghiaccioli.

Che c’é di meglio che bere un buon drink per far passare la sete e il calore!

In Cile ce ne sono un paio di ottimi che vi consiglio di preparare:

1- Borgoña o vino con frutta

La tecnica e gli ingredienti sono semplici: macerare la frutta della stagione tagliata a pezzettini con zucchero e un buon vino (puó essere bianco o rosso). La frutta piú usata sono le fragole, le pesche o i ribes…ogni versione é ottima per togliere la sete.

Raccomando:  per quando si ha sete e fame, visto que il borgoña idrata e nutre simultaneamente, peró non in proporzioni uguali…eheeheh

2- Melone con vino (Melvin)

Un classico dell’estate, non esiste festa dove non si prepari un buon melone con vino! Si prepara e si serve dentro lo stesso melone. Vino bianco e polpa del melone raschiata con un cucchiaio, stando molto attenti a non rompere il guscio. Si beve con cannucce e il melone si condivide tra tutti.

Raccomando:  Non adatto per persone scrupolose o complessate! Un ottimo drink portatile, bisogna avere un buon equilibrio per non perdere il vino…

3- Submarino

Forse sporcare la birra é un sacrilegio peró quando le birre a disposizione sono quelle dell’ultima fila del supermercato non é poi molto male! Quindi nel fondo del bicchiere si può aggiungere un pó di granatina del sapore che più ci piaccia. Si agita sempre con una cannuccia e si beve per trascorrere il pomeriggio assolato…

Raccomando:  quando non si hanno molte più aspirazioni nel giorno che quella di rilassarsi!

4- Anguria con Vodka

Forse non é nulla di nuovo. Inserire con una siringa la quantitá di vodka desiderata, lasciarlo nel frigorifero almeno una notte e servire nella spiaggia ed é party!!

Raccomando: le angurie sono il doppio delle nostre quindi é per persone con molto tempo…

Questo post é da prendere con la dovuta moderazione….:)